CONTATTI

DELTASUB  TORINO


SEDE LEGALE :

Via Casalegno 6 - 10042 - Nichelino. C/o Rizzi Alessandro

PARTITA IVA : 97541200016

PISCINA: Stadio Monumentale - C.so G. Ferraris 294 - Torino

               Tutti i Mercoledì dalle 19,30 alle 21,30

SEDE DIDATTICA : Via Malta 39 - Torino

                            Il II e IV Martedì del mese

TEL PRESIDENZA : 389.0698376 Alessandro Rizzi

TEL. SEGRETERIA : 3405958458 Cecilia D'Agostini

 MAIL : info.deltasubtorino@libero.it

 SITO INTERNET : WWW.DELTASUBTORINO.COM

   



Copyright © All Rights Reserved

DELTASUB TORINO

       SCUOLA  SOMMOZZATORI FEDERALE   

                                 FIAS / CMAS


In questa pagina potrai trovare tutti gli articoli, curiosità e informazioni relative alla subacquea,  i nostri punti mare, i siti di immersione  o il mercatino dell' usato.


I NOSTRI PUNTI MARE


SESTO CONTINENTE DIVING


Sesto Continente è una struttura che fornisce supporto, attrezzatura e corsi, con rilascio di brevetto, per la pratica delle attività subacquee.


Lo staff di Sesto Continente è composto solo da istruttori e guide FIAS, tutti di provata esperienza, in grado non solo di far sì che le tante e diverse immersioni nei numerosi siti della zona siano ognuna una bella esperienza, ma anche di prestare competente e seria assistenza ad istruttori e scuole o circoli subacquei, che qui potranno trovare sia una perfetta base logistica per le uscite didattiche per i propri allievi, sia guide qualificate per accompagnare i già brevettati in immersioni sicure e divertenti.


Sesto Continente Diving è situato all’interno del Porto di Alassio, per questo è facilmente raggiungibile con tutti i mezzi di trasporto


Sesto Continente mette a disposizione molti servizi per i propri clienti dal noleggio di tutte le attrezzature al trapezio di decompressione.


La dotazione del Diving comprende due imbarcazioni per il trasferimento sul luogo dell’immersione


 

DWS DIVING


Al DWS Diving Center ogni aspetto è curato e ambisce all'eccellenza: dall’equipaggiamento per le immersioni, appena rinnovato grazie all'accordo con Cressi, all’utilizzo dei più moderni supporti multimediali e materiali didattici per l’insegnamento subacqueo ricreativo e professionale.


Siamo situati nel cuore di Santa Margherita Ligure, a pochi passi dal punto d’imbarco e a soli 50 Mt da un ampio e comodo parcheggio custodito.


La base, nuovissima e appena inaugurata ad Aprile 2014, si sviluppa su una superficie di circa 190 mq. ed è frutto di attenti studi funzionali e architettonici:

•85 armadietti personali a completa e gratuita disposizione dei clienti.

•6 comode e nuovissime docce.

•Zona risciacquo e stenditoio dedicata con capienza fino a 60 attrezzature.


Mettiamo a disposizione una flotta formata dalla barca MODULO M ( 9.50 mt. ) appena dotata di nuovo motore da 400 cv e dal nuovissimo maxi gommone ARCADIA varato nel 2013 e di ampie dimensioni ( 10.00 x 3.00 mt. ), dotato di motore EFB da 350 cv. per il massimo confort di 12 subacquei.


DAL  WEB

 

 

Un inviato  speciale



  Gennaio 2015


  Hola Delta!!!

Non voglio farvi una lezione di biologia marina, ma raccontarvi una giornata passata a Tenerife, su una imbarcazione alla ricerca di cetacei.

Naturalmente ogni escursione è differente, dipende dallo stato del mare, dal momento    del giorno e dal cibo.


Partiti da Porto Colon di  Las America, diretti verso l'isola della Gomera che dista circa 17 miglia; il mare scende a 2300 metri; dopo 30 minuti siamo stati fortunati ad incontrare un gruppo numeroso e diversificato di cetacei: Delfino Mular (tursiops truncatus) o dal naso a bottiglia,  addestrato nei delfinari, 3 metri x 500 kg, di colore scuro sul dorso e chiaro sul ventre. Sternella frontalis di taglia più piccola, 60/80 kg x 2 metri, dorso maculato. Molto attivi, si avvicinano alle barche in gruppi numerosi. Delfino comune 80/130 kg x 2, 5 di lunghezza, si riconosce x la particolare colorazione giallo - ocra della parte vicina alla testa. Si mettono a prua delle barche, bow-riding. In fine le bellissime Balene pilota, appartenenti alla famiglia dei delfinidi (odontoceto) cetacei con i denti, possono superare i 5 metri x 2 tonn di peso, testa bombata su una piccola bocca, molto sociale. Si nutre di calamari giganti che trova a 1000 mt di profondità.

È stata una giornata stupenda, continuata con un bagno e pranzo finale. Le aspettative non ci hanno deluso, molte sono le specie che si possono incontrare in queste acque, balena azzurra, capodoglio, balenottera, orca, altri tipi di delfini, attirati da un mare calmo, ricco di pesce e krill, buon clima ed acqua trasparente.

È impressionante x noi che amiamo il mare, vedere insieme così tanti animali di specie diverse coinvivere senza paura dell'uomo.


Alla prossima


       Lello





6 buoni motivi per fare subacquea


La subacquea è sia sport che avventura e ci dà la possibilità di esplorare l'emozionante mondo della vita sommersa. Direttamente, senza filtri. Perché noi subacquei le code all'acquario le lasciamo volentieri ai turisti tedeschi.

Al di là delle battute di spirito e del lato “fun”, la subacquea provoca effetti positivi a livello fisico, emozionale, psicologico e persino sociale. Proprio a tutti.


Migliora la concentrazione


Nuotando sott'acqua, siamo obbligati a mantenere il giusto assetto: questo richiede concentrazione. Oltretutto siamo a contatto con numerose forme di vita, che è bene non disturbare e tantomeno urtare con i nostri movimenti da animali sgraziati quali siamo. Tutto ciò comporta un buon allenamento nel mantenere il pieno controllo dei muscoli mentre si presta attenzione all'ambiente marino che ci circonda.


Allenta lo stress


Al di là del fatto che l'elemento naturale dell'acqua, di per sé, aiuta a combattere lo stress, fare immersioni è un'esperienza rilassante per tutto il corpo, dato il contesto sensoriale: i suoni ovattati, il contatto con l'acqua, il profondo blu del mare, i movimenti sinuosi delle creature marine.

I benefici fisici sì, dunque, ma anche benefici mentali. Non dimentichiamo che una volta tuffati dalla barca ci troviamo in un ambiente senza peso, cullati dalla corrente. Sfidiamo chiunque a non trovare un po' di pace sotto la superficie, dove i problemi del lavoro e della vita quotidiana non riescono a raggiungerci. Provare per credere!


Insegna ad apprezzare la bellezza della natura


Partiamo dal presupposto che sul nostro pianeta c'è molta più acqua che terraferma, abitata da forme di vita eleganti, bellissime e affascinanti (la mia mente corre subito ai grandi cetacei e agli squali); sott'acqua c'è una varietà impressionante di vita e solamente le immersioni possono portarci a contatto con questi doni della natura. Ad ogni tuffo si possono incontrano nuove forme di vita, alcune mai viste prima (a meno che non siate biologi marini eh), e in ogni caso il contatto diretto con questo mondo è fonte garantita di brividi lungo la schiena. Altro che delfinari e zoo safari.


Training costante


Fare immersioni ci porta ad esplorare le nostre capacità e, a volte, i nostri limiti. E' un continuo test delle nostre abilità di organizzazione, problem solving, salvataggio e magari di fotografia e ripresa subacquea, perché no. I corsi sono fondamentali, dal primo all'ultimo (ricordatevi di investire del tempo di qualità in queste attività), e sono fonte di molte conoscenze, che potrebbero servirci anche nella vita quotidiana. Sott'acqua è necessaria anche una buona dose di autocontrollo per far fronte agli eventuali problemi che possono insorgere (anche se è uno degli sport più sicuri al mondo), cosa che non fa mai male anche con il collega che ci mette la scrivania in disordine.


Benefici sociali


Iscriversi ai corsi e ai club subacquei ci dà la possibilità di conoscere nuove persone che molto probabilmente diventeranno compagni d'immersione e magari amici di una vita (ve lo giuro). In immersione bisogna sempre fare affidamento sui propri compagni, in un'attività di condivisione e aiuto reciproco. Non so voi, ma a mio parere è uno dei modi migliori per stringere rapporti sani e duraturi.

Inoltre, la subacquea è uno sport trasversale, visto che attrae persone di ogni età e ambito sociale, il che ci dà la possibilità di ampliare la nostra rete di conoscenze, con tutto ciò che ne consegue.


Rimanere in forma


Sebbene la subacquea non richieda allenamenti particolari, è comunque un'attività che si svolge fuori casa, in mezzo alla natura e necessita di un minimo di mobilità articolare e forma fisica. Insomma, non sarà come fare il podista o il ciclista, ma essere un subacqueo comune è in ogni caso meglio che essere campione del mondo di zapping.

Ah, discorso a parte per gli apneisti, per i quali è richiesta una buona (anzi buonissima) preparazione fisica.


In conclusione, se vi piace il mare e passate ore davanti alle foto di National Geographic, dopo aver letto questo post non avete più scuse per iscrivervi a qualche corso di subacquea e conseguire il vostro brevetto. Una volta studiato bene il manuale e imparato a gestire erogatori e decompressione, avrete solo l'imbarazzo della scelta delle mete dove immergervi.